Officina Piccolo Teatro Adulti

Officina Piccolo Teatro si apre agli adulti sempre nella formula di laboratorio teatrale inclusivo. Questo perchè dalle formazioni e dalle esperienze degli operatori dell’associazione si evince la necessità anche per gli adulti di andare alla scoperta del proprio mondo interno, di mettersi alla prova e superare i propri limiti, di scoprire nuovi parti di sè, ma anche di dare spazio alla propria creatività, tutto questo tramite le pratiche teatrali, i giochi e le attività specifiche delle arti creative.
Il laboratorio ha un taglio che unisce le pratiche teatrali con attività psicologiche: le prime tengono presente il lavoro sul corpo, lo spazio, la voce, l’ascolto, l’attenzione e le interazioni, tutti aspetti propedeutici alla costruzione e messa in scena di uno spettacolo; le seconde portano l’attenzione alle emozioni e alla propria emotività, alla consapevolezza di sè in differenti aspetti, si soffermano sulla possibilità di ricontattare il proprio vissuto per utilizzarlo con il personaggio, un lavoro profondo di condivisione affrontato con una modalità ludica che permette di entrare con leggerezza nel mondo intimo di ognuno e trovare quei punti di forza utili per lo spettacolo e non solo. Tutto questo condito con buona musica e divertimento, una struttura flessibile, caratterizzata da accoglienza e rispetto dell’altro, che da grande importanza alla costruzione del gruppo come elemento portante di tutta l’esperienza.

Il laboratorio è guidato da:
@ una psicologa psicoterapeuta, con formazioni in essere: corso di alta formazione orientamento sociale nell’arte teatrale e nelle arti terapie espressive
@un’ attrice con diploma accademico e master in artiterapie.

MusicoTerapia

Ogni individuo ha la sua “identità sonora”: un insieme di energie acustiche e di movimento che appartengono ad una persona e la caratterizzano. La musicoterapia utilizza il suono permettendo di facilitare e promuovere la comunicazione, le relazioni, l’apprendimento, la motricità, l’espressione, l’organizzazione e altri obiettivi terapeutici degni di rilievo, nella prospettiva di assolvere i bisogni fisici, emotivi, mentali, sociali e cognitivi. La volontà è quella di favorire l’integrazione di bambini, ragazzi e adulti con disabilità fisica o psichica all’interno di un contesto sociale. Gli obiettivi che si possono raggiungere con la musicoterapia sono molteplici lavorando sull’ascolto, l’attenzione e la concentrazione, la coordinazione motorio-visiva ed esplorazione dello spazio, il riconoscimento di forme e colori, l’esplorazione di ritmi e melodie come comunicazione alternativa e apprendimento di tecniche di rilassamento come l’ascolto attivo di melodie.

GiocoDanza

Giochi individuali e collettivi per educare alla scoperta del corpo e delle relazioni con lo spazio che lo circonda attraverso giochi sensoriali. La finalità è educare al movimento e all’emotività che ne consegue riaffrontando gli schemi motori di base e permettere lo sviluppo della creatività del bambino/a attraverso l’improvvisazione. Giocodanza utilizza il movimento per favorire l’inclusione sociale attraverso giochi collettivi spaziali in cui la cooperazione è essenziale.

Officina Piccolo Teatro Età Evolutiva e Adolescenza

Officina Piccolo Teatro è il laboratorio di teatro inclusivo per bambini/e, ragazzi/e e Adulti che porta avanti SuperAbile oramai da anni.
Il teatro è un mezzo educativo e esplorativo senza eguali, che permette tramite il gioco di sperimentare liberamente se stessi, la relazione con la propria emotività, fisicità, con lo spazio e con l’altro diverso da sé. Tale sperimentazione è fondamentale per una crescita armoniosa ed emotivamente ricca. Il teatro è fatto di presenza, di scambi, di relazioni, di occhi attenti che imparano a vedere l’insieme e il particolare al tempo stesso, tutte attitudini che poi saranno bagaglio importante anche nel percorso scolastico, come in quello di vita. Tramite il gioco del teatro si può migliorare la propria qualità di vita. Il laboratorio offre diversi momenti (recitazione, coreografico, artistico, corale, scenografico) il teatro permette di sperimentarsi tramite l’espressività e la comunicazione, sia sul piano personale che relazionale, scoprendo per tappe successive regole e meccanismi ma anche, e soprattutto, potenzialità personali. Il fine di tale attività, oltre lo spettacolo finale, è la scoperta delle proprie capacità creative e comunicative, che diventano bagaglio personale di ciascuno. La gratificazione, la soddisfazione, lo “stare bene con sé” fanno indubbiamente da argine al disagio esistenziale. Inoltre il lavoro di gruppo, dove si sperimentano e condividono emozioni e ruoli nuovi, permette di imparare a vedere il mondo con nuovi occhi, a sperimentare la potenza del gruppo e perchè no a creare rapporti amicali che divengono solidi nel tempo.

Il laboratorio è guidato da:
@ una psicologa psicoterapeuta, con formazioni in essere: corso di alta formazione orientamento sociale nell’arte teatrale e nelle arti terapie espressive
@un’ attrice con diploma accademico e master in artiterapie
@una docente di sostegno in formazione laureata in filologia moderna.