Varaždin

Campo rom di Varaždin
Campi di Volontariato all’Estero

Il servizio di animazione al Campo Rom di Parag di Varaždin è un progetto Fuori Confine di SuperAbile.

I volontari che partecipano al campo di volontariato estivo presso l’ospedale di Gornja Bistra, sito a pochi km dalla capitale croata, si alternano per andare a portare il proprio sorriso al campo rom di Varaždin per fare una colonia estiva di dieci giorni.

Il campo di Varazdin si trova a 130 km da Gornja Bistra ed ospita una popolazione molto ampia in un territorio molto ristretto e conciso, nascosto dai piú ma che cela una densità molto alta ed una grande concentrazione di bambini che, come deserto all’interno della città, risultano privi di strutture e di servizi utili ad una giusta formazione e ad una doverosa crescita ludica.

Per cui, i nostri volontari nel periodo di agosto, di buon mattino si armano di sorriso, di palloncini, di cassa e di ogni specie di dimensione che possa rendere per quei bambini la migliore giornata della propria vita e si recano al campo con i propri mezzi.

I volontari recandosi in quel campo sono alla ricerca del tremendamente bello, che si nasconde dietro case fatiscenti, in campi infangati e in odori confusi. Infatti, con lo stesso entusiasmo di chi vuole farsi sorprendere dalla bellezza, i nostri volontari si lasciano travolgere dal sorriso di quei bambini, i quali, si stupiscono del nostro quotidiano.

Appena arrivati, ad attendere l’arrivo degli “italiani” ci sono circa 150 bambini che alle 10.00 sanno che si dà inizio alle danze: inno, balli di gruppo, suddivisione in squadre e via ai giochi senza frontiera. Piccola pausa pranzo e poi si gira con la cassa per tutto il campo rom, sfilando in un fiume di gente che al passaggio dei volontari si aggrega perché mossa dalla curiosità di un evento che per loro è straordinario: qualcuno che si occupa e si preoccupa per loro.

Prima di lasciare il campo poi, gli ultimi due momenti tanto desiderati: merenda con pane e nutella, innaffiata dal buonissimo Cedevita (bevanda tipica croata) e… acchiapparella del peluche, per cui ogni bambino riceve un dono raccolto durante le attività ordinarie a Roma.